Novelle fatte a macchina

Per chi filano le tre vecchiette?



― Signore, ― gli sussurra un cameriere, ― non dovreste cantare, quando la nostra buona padrona è morta.
― Cosa? Chi è morto!?
Insomma, Ercole viene a sapere tutto e si meraviglia assai che Admeto non gli abbia detto come stanno le cose. Povera Alcesti! E povero Admeto! Gli viene quasi da piangere, se ci pensa...
― Macché piangere, ― dice poi, saltando fuori dalla vasca. ― Questo è il momento di darsi da fare. Ehi, coso... Cameriere! Trovami la mia clava. Debbo averla lasciata giù nel portaombrelli.
Ercole acchiappa la clava, corre al cimitero e si nasconde presso la tomba destinata ad Alcesti. Quando vede venire la Morte, le salta addosso senza paura e comincia a legnarla con la clava. La Morte si difende a colpi di falce, ma, siccome è intelligente, ci mette poco a capire che Ercole è più forte di lei e batte in ritirata per non finire al tappeto.
Il gigante ci fa su una bella risata e torna alla reggia, cantando. Per la strada la gente lo guarda male, perché canta mentre il paese è in lutto. Ma lui sa quello che si fa.
― Admeto! Admeto! Ce l’ho fatta!
― Che c’è, Ercole?
―Ho fatto scappare la Comare Secca. Alcesti vivrà!
Admeto diventa bianco che più bianco non si può. Tutta la sua paura gli ricasca addosso a valanga. Sente dei passi. Si volta... È Alcesti viva, che gli viene incontro quasi con l’aria di chiedergli scusa...
― Ma non siete contenti? ― domanda Ercole perplesso. ― Dai, facciamo un po’ di allegria.
Macché, pare che il funerale cominci adesso. Admeto si lascia cadere su una poltrona e trema che fa pena a guardarlo. Alcesti tiene gli occhi bassi.
― Ma, insomma, ― dice Ercole, asciugandosi il sudore, ― credevo di farvi un piacere e pare che vi ho fatto un dispetto. Al giorno d’oggi, con gli amici, non si sa più come comportarsi. Bè, sentite, io vi saluto e sono... Scrivetemi ogni tanto.
Ercole se ne va imbronciato, agitando la clava. Admeto tende l’orecchio. Gli sembra di sentire un rumorino lontano lontano... Lassù, sul loro balcone, le tre vecchiette filano... filano... chi sa per chi...

Формат книги fb2: Скачать книгу бесплатно Размер zip архива: 1,1 MБ
Формат книги rtf: Скачать книгу бесплатно. Размер zip архива: 1,1 MБ
Программа для чтения книг в формате fb2



  • 0
  • 13 декабря 2011, 19:30
  • admin

Комментарии (0)

RSS свернуть / развернуть

Только зарегистрированные и авторизованные пользователи могут оставлять комментарии.